Descrizione Progetto

REGNO UNITO-IRLANDA-U.S.A. – COVID-19 TEST NEGATIVO OBBLIGATORIO PER PASSEGGERI IN ENTRATA

REGNO UNITO

Il Governo del Regno Unito ha confermato che a partire dalle ore 04:00 del 15 gennaio, tutti i passeggeri in entrata nel Regno dovranno presentare un test negativo al Covid-19 effettuato nelle 72 ore precedenti all’ingresso.

Questa disposizione è valida anche per i cittadini britannici che rientrano nel Paese e per qualsiasi passeggero anche in transito negli aeroporti inglesi.

Poche le eccezioni a questa disposizione che possono essere trovate al link gov.uk website.

IRLANDA

La Repubblica di Irlanda ha confermato che a partire dal 16 gennaio sarà obbligatorio presentare all’imbarco di porti e aeroporti un test negativo al Covid-19 effettuato nelle 72 ore precedenti all’entrata.

U.S.A.

Il CDC – Centers for Disease and Prevention degli Stati Uniti d’America ha approvato un ordinamento che prevede l’obbligatorietà di presentazione all’imbarco di un test negativo al Covid-19 da effettuarsi nei tre giorni antecedenti la partenza per quasi tutti i viaggiatori internazionali in entrata negli U.S.A. a partire dal 26 gennaio.

Questa nuova disposizione si applica a tutti i passeggeri in entrata a partire dai 2 anni di età.

La situazione sanitaria globale è in costante evoluzione e sempre più Paesi stanno introducendo repentinamente misure restrittive di accesso, contenimento e prevenzione. Per aggiornamenti tempestivi si consiglia di visitare il sito www.viaggiaresicuri.it della Farnesina e i rimandi al sito dell’Ambasciata in Italia del Paese di vostra destinazione.